Sui libri di Amazon Prime

Prima di tutto una dichiarazione preliminare: Amazon non mi ha pagata per scrivere questo articolo e non sono affiliata ad Amazon.

Vediamo di capire prima di tutto di cosa stiamo parlando:

cos’è amazon prime?

Amazon Prime inizialmente offriva un unico, importante servizio: consegne veloci e praticamente illimitate. Negli ultimi anni -che questo sia positivo o negativo ognuno si riserverà di esprimere la propria opinione- il colosso dell’ e-commerce ha espanso la sua offerta: prima un servizio di streaming con prime video (in diretta competizione con Netflix), poi prime musica (il riferimento a Spotify sembra ovvio)…e poi prime reading. Un servizio che permette agli utenti abbonati di scegliere tra centinaia di titoli in formato ebook, scaricarli nelle rispettive librerie e leggerli quando viene voglia (a patto ovviamente che l’abbonamento al servizio prime venga mantenuto). L’offerta aumenta, ed aumenta di conseguenza anche il prezzo: a partire da aprile 2018 Amazon Prime non costa più 19,99 euro, bensì 36.PrimeReading_720.jpg

Chiarito dunque in che cosa consista Amazon Prime, veniamo al sodo e parliamo di ciò che interessa i lettori accaniti. Con questo articolo non ho l’ambizione di essere completamente esaustiva riguardo all’offerta di prime reading: sicuramente è qualche mese che bazzico nei meandri di questo servizio, e data la confusione ho deciso di scrivere per illuminare la via ai confusi come me: cosa trovo qui? che libri ci sono? vale la pena?

Quindi.

La prima domanda che mi sono fatta, da abbonata prime, è stata:

quanti libri troverò?

Tanti, troppi. Ci sono centinaia e centinaia di libri disponibili tra i quali scegliere, ma non è una cosa positiva, anzi. Ovviamente è stato dato ampio spazio ai testi pubblicati con amazon publishing (ne parlerò, ne parlerò tanto ma non è questo il momento); per quanto riguarda il resto, va da sé che non tutte le case editrici hanno permesso che la loro offerta fosse disponibile nel servizio. Feltrinelli è presente, Fazi Editore è presente, Newton & Compton e Giunti ci sono; ovviamente queste case editrici “grosse” non sono presenti con il loro catalogo completo, ma ci sono alcuni romanzi interessanti. La domanda che vi starete facendo quindi è: sì, ma quali romanzi? Cosa posso trovare di bello e buono?

Prime reading .jpg

Ho la mia personale risposta a questa domanda. Prima le categorie:

  • Adolescenti e ragazzi
  • Altro (si intende qui la saggistica, che grazie al cielo non hanno definito tale perché definire l’offerta “saggistica” sarebbe stato un insulto).
  • Fantascienza, Horror e Fantasy
  • Gialli e Thriller
  • Letteratura e narrativa
  • Libri per bambini
  • Romanzi rosa
  • eBook in inglese

Dopo essermi presa un po’ di tempo per scavare nei meandri di questo servizio, nella pagina seguente ho deciso di segnalarvi alcune opere -classici  e non- che vale la pena di leggere se avete prime reading e ultimamente passate il tempo a fissare i titoli con sguardo perso e non sapete cosa scegliere.

Ogni testo è accompagnato dalla sua didascalia e dal prezzo che avrebbe avuto in cartaceo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...